The zombies inside the head are the dead ancestors which still fighting in each new generation even though it is not their battle only a socially constructed one. Gli zombi sono più comunemente conosciuti come cadaveri viventi che vogliono solo mangiare cervelli umani. Traduzione italiana del testo di The Zombie Song di Stephanie Mabey. L’emoji zombi è l’immagine di un cervello che mangia una persona morta vivente. Il testo di "zombie" fa riferimento alla guerriglia combattuta dall'IRA per l'indipendenza dell'Ulster... e ovviamente si schiera contro! The moonlight's on the rooftops, the wind is at our backs (Everyone: backs) Zombie è la prima canzone dal contenuto politico scritta da Dolores O'Riordan e anche musicalmente si discosta dalla precedente produzione del gruppo. Significato di Zombie Emoji. Younger and younger generations are being effected by the pain and conflict of the past. Un'altra testa pende lentamente Un bambino è preso lentamente E la violenza ha causato così tanto silenzio Descrizione. Cosa significa Zombie (Cranberries) e commenti degli utenti. Su GingerGeneration.it puoi trovare video, testo e traduzione di Someday, dalla colonna sonora di Zombies, il nuovo film di Disney Channel. Cattia Salto commento inviato 5 anni fa TRADUZIONE ITALIANO DI CATTIA SALTO Un’altra testa si reclina, un bambino muore lentamente e la violenza causa un tale silenzio(1) Chi (è stato, oppure chi è morto), siamo noi che abbiamo sbagliato? La traduzione in italiano del testo di Zombie cantata da Cranberries. La canzone è un aggressivo e arrabbiato pezzo grunge in cui la voce, solitamente dolce e solare della cantante, appare insolitamente dura, in linea con la crudezza del testo. 15 Gennaio 2018 Zombie è una canzone dei The Cranberries , primo singolo estratto da No Need to Argue , loro secondo album in studio, pubblicato il 12 settembre 1994. Zombie THE CRANBERRIES Testo e Traduzione delle canzoni che hanno fatto la storia dei mitici anni 90 da THE CRANBERRIES agli OFFSPRING Zombie fu pubblicata come primo singolo tratto dal secondo album de The Cranberries.