La psicopatologia dello sviluppo nasce dall’integrazione tra diverse discipline e aree di studio, tra cui l’embriologia, le neuroscienze, l’etologia, la psicologia clinica, la psicologia dell’età evolutiva, la psicologia sperimentale, e la neuropsichiatria. PSICOLOGIA DELL'ETÀ EVOLUTIVA. La psicologia dell'età evolutiva si occupa di studiare il percorso necessario perché un individuo raggiunga la maturità. Come scrive Winnicott, "Dal punto di vista evolutivo, possiamo dire che salute mentale significa raggiungimento di quel grado di maturità che è previsto in rapporto con l'età anagrafica dell'individuo" (Winnicott, 1986). - È la disciplina che si occupa dello sviluppo dei diversi aspetti della personalità e delle varie forme di comportamento nel periodo che va dalla nascita sino al termine dell'adolescenza. Bologna: Il Mulino (cap. Intelligenza emotiva, performance e gestione emozionale (2h ½ ). Schema fasi dell’età evolutiva 0-2 anni la prima infanzia grande motricità : stare seduti da soli (6 mesi) gattonare (7/8 mesi) camminare (13/15 mesi) correre (dai 15 mesi in su) piccola motricità : afferrare manipolare lanciare stadio senso motorio riflessi primari (suzione, prensione) succhiarsi il pollice agitare un … Essa si è costituita come disciplina indipendente sia dalla p. generale che dalla pedagogia solo alla fine del secolo scorso. Psicologia e Psicofisiologia dello Sport, storia e prospettive, Trasferte, Jet Lag e Lateralizzazione e Schema Corporeo (2h ½). evolutiva, età In psicologia, il periodo della vita dell’individuo umano che va dalla nascita al 25°-30° anno e che segna lo sviluppo di una serie di funzioni e processi, da quelli senso-percettivi e motori a quelli intellettivi, affettivi e sociali ( psicologia). (2015) Family Home Visiting, Il Mulino Metodi didattici. Psicologia clinica dell'età evolutiva. Title: PSICOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA Author: Giuseppe Saltarelli Last modified by: Giuseppe Saltarelli Created Date: 10/12/2001 9:18:00 PM Other titles La psicologia dello sviluppo studia l'evoluzione e lo sviluppo del comportamento umano, dal concepimento alla morte.Si differenzia dalla psicologia dell'età evolutiva, la quale prende in considerazione solo lo sviluppo del bambino.Non è una disciplina applicata, ma è stata oggetto di discussione per molti secoli. Lezione frontale sui principali modelli clinici di intervento; Lettura e discussione su specifici interventi e casi clinici legati alle metodologie di intervento spiegate a … 3-4-5-6-7-8) Tambelli R., Volpi B. Età evolutiva Appunto di Psicologia sull'età evolutiva che comprende la fascia che va da zero a diciotto anni, ricca di cambiamenti fisiologici e psicologici. Nell’anno accademico 2018-2019 la Sigmund Freud University di Milano attiverà per il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia l’indirizzo di studio di psicologia clinica dell’età evolutiva, finalizzato a formare specialisti nelle dinamiche psicologiche e nella terapia dei disturbi più tipici di una fase delicatissima della vita di un individuo: l’infanzia e l’adolescenza. Lo sviluppo dipende, nella maggior parte dei casi sia da fattori biologici … Questa materia si prefiggere di fornire conoscenze in merito ai disturbi psicologici dell'età evolutiva, che nel DSM-V hanno delle sezioni a loro dedicate con relativi criteri. La psicologia dello sviluppo è la branca della psicologia che studia l'uomo nel periodo del suo sviluppo; pur derivando dalla psicologia generale può vantare una sua autonomia, nonostante mantenga molti collegamenti con la filosofia, la pedagogia, l'etologia, la sociologia, la biologia..