Comprende circa 50 specie provenienti da vari continenti come Europa, Asia e Africa. Preparati a base di zolfo contribuiscono a combatterle oppure, nei casi più gravi, si interviene eliminando le parti della pianta già compromesse. You can help Wikipedia by expanding it. Può essere esposta in pieno sole oppure in posizione più ombreggiata. Decora le pareti di casa con l'inconfondibile stile THUN: una nuova formella con i fiori "Non ti scordar di me", simbolo di amore unico e indimenticabile secondo il linguaggio dei fiori. Ciao Ciao Bambina Konrad Beikircher Formidabili Quegli Anni Vol 2 Dino Appuntamento con Ornella Vanoni Ornella Vanoni I Successi Degli Anni 60/70 Vol. Utilizzata per decorare aiuole e giardini, può essere coltivata anche in vaso. La temperatura ideale per la germinazione va dai 15 ai 20°C. Si racconta che due innamorati stavano passeggiando lungo le rive del Danubio scambiandosi effusioni e promesse d’amore, quando restarono ammaliati dalla grande quantità di piccoli fiorellini blu che venivano trasportati dalla corrente. Abbiamo compreso che esistono numerosissime varietà di questa pianta erbacea perenne, quelle più comuni sono annuali-biennali che vengono spesso coltivare e utilizzate appositamente per decorare le aiuole, le bordure e i giardini rocciosi. Quando si parla di Non ti scordar di me più che alla pianta si pensa al fiore, come spesso accade. Altre varietà di Non ti scordar di me possono essere avvistai anche nei prati, lungo i corsi d’acqua, oppure in ambiente montano. Piero Barone - Il Volo ** Non ti scordar di me PBS - YouTube Music video by Giusy Ferreri performing Non Ti Scordar Mai Di Me. Listen to Non ti scordar di me by Sergio Leonardi on Apple Music. Come e dove piantare i non ti scordar di me. I myosotis, o non ti scordar di me, sono piante erbacee da annuali a perenni. Esistono delle eccezioni, bianche, gialle e rosa. Il Non ti scordar di me è una pianta rustica perenne appartenente alla famiglia delle Boraginaceae, diffusa allo stato spontaneo nei prati, lungo i corsi d’acqua e in anche nelle radure montane dell’Europa, Asia, nelle aree temperate dell’Africa e dell’America. Ecco alcuni consigli utili per la coltivazione e il loro significato simbolico, nel caso in cui si decida di regalarli. Per circa un mese, in primavera, i loro bassi cumuli di foglie fresche e verdi a forma di pollice fanno uscire fino steli dada 15 a 30 cm di altezza con fiori blu, e, talvolta, bianchi o rosa. I non ti scordar di me li trovi spesso in zone montane, magari vicino a punti in cui scorre l’acqua, quindi lungo torrenti o ruscelli e si fanno notare per il bellissimo colore dei petali, che sono davvero caratteristici poiché di un azzurro intenso.. 2 talking about this. In linea generale, il myosotis richiede innaffiature regolari specialmente nel periodo estivo. Società Benefit, e' vietata la ripubblicazione, anche parziale, dei contenuti pubblicati - P.IVA 08578340963, Non ti scordar di me: caratteristiche del fiore e significato, Significato del fiore Non ti scordar di me, Forstizia, pianta da giardino facile da coltivare, Plumago auriculata: caratteristiche e coltivazione, Rimedi naturali contro i pidocchi delle piante. Fusti e foglie secche o morte vanno tolte per favorire la nuova fioritura ed evitare l’insorgenza di malattie. Rispetto al peduncolo, il calice può essere articolato e caduco o non articolato e persistente mentre la corolla rotata o rotata-imbutiforme, ha il tubo generalmente corto, il lembo regolarmente diviso in cinque lobi di solito di colore blu. Stream songs including "Non ti scordar di me", "Bambina" and more. Pianta compatta e molto ramificata a forma di cespuglio, con foglie ovali-laceolate, con fiori numerosi, piccoli, azzurri, riuniti in infiorescenze, solo occasionalmente di colore bianco o rosato. Non ti scordar di me: Esposizione al sole e possibili malattie e rimedi. A guardare bene, molto bene per via delle ridotte dimensioni, possiamo accorgerci che la forma del fiore e delle sue corolle può ricordare proprio un orecchio di questi animali. Famiglia: Boraginaceae Genere: Myosotis Specie: 50 Nome volgare: Non ti scordar di me. Posizionarlo, dunque, in aree di mezz'ombra per evitarne una morte precoce. Quando le piantine sono nate e sono cresciute almeno 10 cm in altezza, possiamo metterle in piena terra, Per via della leggenda da cui prende il nome, da sempre questo fiore è considerato il simbolo dell’amore, della speranza e del ricordo. Se messa a proprio agio riesce a fiorire bene e con continuità, dall’inizio della primavera fino all’estate. Con l’arrivo delle belle giornate, quante volte vi sarà capitato durante una passeggiata di incontrare dei piccoli fiorellini selvatici dalla sembianza delicata e fragile. Per lo stesso motivo, in Canada lo troviamo simbolo dell’Alzheimer Society e dal 1983 è anche diventato il simbolo della Giornata internazionale dei bambini scomparsi. (C) 2008 SONY BMG MUSIC ENTERTAINMENT (Italy) S.p.A. Mettere poi a dimora nel nostro giardino Marzo/Aprile o … Realizzata in ceramica decorata a mano, perfetta da regalare. Proprio l’ultima varietà di cui abbiamo parlato vive soprattutto dove ci sono dei boschi o, più in generale, dove trova del terreno ricco e leggermente umido. E’ necessario procedere in autunno per poter ottenere una bella fioritura ad aprile. Non ti scordar di me: coltivazione e cura del Myosotis, Non ti scordar di me: significato del fiore, Non ti scordar di me: malattie e parassiti. Non ti scordar di me: significato del fiore Secondo la tradizione europea il nome risale ad una leggenda medievale del Danubio germanofono. Due giovani innamorati durante una passeggiata sul Danubio sarebbero rimasti incantati dalla grande quantità di questi piccoli fiori blu. Due giovani innamorati durante una passeggiata sul Danubio sarebbero rimasti incantati dalla grande quantità di questi piccoli fiori blu. Non ti scordar di me: coltivazione e significato del fiore. Meglio usare dei vasetti alveolari o direttamente in vaso definitivo da riempire con una composta per semine in cui distribuire i granelli in maniera regolare, coprendoli poi con del terriccio. Fioritura dal 2° anno: aprile - giugno. Il suo nome botanico è Myosotis, un termine che deriva dal greco e ha il significato di “orecchio di topo”. Possiamo trovare il Non ti scordar di me anche inserito in ricche composizioni naturali fatte con fiori da taglio, da un tocco di eleganza ad ogni mazzo. Per via del collegamento con i ricordi, il Non ti scordar di me è stato utilizzato anche da Enrico di Bolingbroke (1367-1413), duca di Lancaster – re Enrico IV d’Inghilterra dal 1399 fino alla morte – che lo scelse come suo emblema personale a partire dal periodo durante il quale si trovava in esilio. Home » Giardinaggio » Fiori » Non ti scordar di me: caratteristiche del fiore e significato. Non ti scordar di me. Scelta location, allestimento locale, bomboniere e buffet con torta inclusa. In primavera e inizio estate la pianta produce fiori piccoli, ma molto numerosi e di grande impatto con il loro colore azzurro intenso. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Il fiore è diventato così il simbolo dell’amore fedele ed eterno. This page was last edited on 21 June 2020, at 20:49 (UTC). Secondo la tradizione la denominazione di "nontiscordardimé" sarebbe legata a una leggenda germanica secondo la quale Dio stava dando il nome alle piante quando una piantina, ancora senza nome, gridò: "Non ti scordar di me, Dio!" Non ti scordar di me. "Non ti scordar di me" - 1912 "Sona chitarra" - 1913 "Tu ca nun chiagne" - 1915 "Duorme Carmé'" "Ti voglio tanto bene" References This article about an Italian composer is a stub. 579 likes. Myosotis Myomark (Vaso 12 cm) Versione "SUPER" del noto a tutti "Non ti scordar di me". Non Ti Scordar Di Me. Il non ti scordar di me è una pianta con foglie lanceolate, leggermente pelose e bellissimi fiori blu. Dove: aiuole e vasi. 15 likes. La soluzione migliore è seminare in vaso per proteggere le piantine dal freddo. Jonas Kaufmann sings "Non ti scordar di me" at Harpa Concert Hall/Reykjavik on 21 May 2011 (one of the 4 encores) In questo caso è meglio usare altre varietà, principalmente gli ibridi derivanti dal myosotis sylvatica che è una pianta biennale, a portamento cespuglioso e compatto, con le foglie sottili, appuntite, morbide e con una leggera peluria e con fiori piccolissimi azzurro vivo, con il centro giallo. Ci sono alcune specie che possiamo anche considerare endemiche dell’Italia: il myosotis palustris, il myosotis pulsatilla, il myosotis arvensis, e il myosotis alpestris. Un eccesso di umidità può portare alla formazione di muffa grigia e oidio sulla pianta. In tal senso viene citato anche dallo scrittore britannico David Herbert Lawrence nel romanzo “L’amante di Lady Chatterley”. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Alzheimer, una pianta per la ricerca: "Non ti scordar di me" - Uno studio italiano rivela: "Le apnee notturne accelerano il decorso della malattia: le donne sono le più colpite" Il Non ti scordar di me va esposto nelle zone più luminose ma non sotto il sole. Ad esempio durante l’epoca vittoriana lo si collegava all’idea di fedeltà e veniva usato come decorazione dalle donne innamorate. La pianta, alta circa 30 cm, ha portamento cespuglioso ed è provvista di una parte ipogea formata da piccole radici fascicolate mentre quella aerea o epigea è composta da steli c… E’ una pianta di piccole dimensioni con un fiore conseguentemente quasi microscopico ma che piace molto ed è ricco di significati: il Non ti scordar di me è una erbacea perenne originaria dell’Europa, del nord America e della Nuova Zelanda. Questa pianta richiede una quantità relativamente limitata di cure. Fanno parte della famiglia delle Borraginaceae e sono comuni allo stato spontaneo in Europa, in Asia e nelle aree temperate dell’Africa e del Continente americano. Una storia triste ma anche intrisa di amore e di buoni sentimenti. Il nome più utilizzato resta comunque sempre Non ti scordar di me che richiama le fiabe ed è infatti nato da una leggenda austriaca. Non ti scordar di me 2006 Il meglio 1997 You Might Also Like. Occorre garantire buone condizioni di umidità soprattutto per le radici. Semina anticipata: giugno - luglio. Non ti scordar di me Per climi temperati e caldi. Pianta voluminosa, fioritura precoce e resistente al freddo, fiori enormi, fanno di questa pianta un must che non può mancare a fianco delle primule nelle cassette del davanzale in primavera. Le sue foglie verde brillante e i suoi fiorellini di un blu intenso caratteristico, sono noti quasi a tutti anche perché sbocciano in maniera generosa a partire dall’inizio della primavera fino all’estate formando dei grappoli colorati. Il fiore Non ti scordar di me. Il fiore comunemente chiamato “non ti scordar di me” ( ma anche, nel linguaggio popolare, talco celeste, orecchie di topo o vaniglia selvatica) appartiene alla famiglia delle boraginaceae e al genere myosotis. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. I ‘Non ti scordar di me‘, o ‘Myosotis‘, sono erbe annuali o perenni appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Secondo altri deriva invece da una leggenda medievale austriaca secondo cui un cavaliere chinatosi lungo il Danubio per raccogliere dei fiori per la sua dama, cadde in acqua e mentre veniva risucchiato dalla corrente lanciò il mazzolino dei fiori alla sua amata gridando "Non ti scordar di me". Il significato e la simbologia del Nontiscordardime (o Non ti scordar di me) I Non ti scordar di me(o Nontiscordardime) sono alcune delle specie più rappresentative del genere Myosotis a cui appartengono circa 50 erbe annuali e perenni appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Frasi, aforismi e citazioni di libri. Il "non ti scordar di me" aiuta molto nei momenti tristi, quando ci si sente abbandonati da una persona cara. Nel corso della storia è stato spesso interpretato nel linguaggio dei fiori in modo diverso ma sempre positivo. Appartenente alla famiglia delle boraginaceae, questo genere comprende oltre 50 specie di piante provenienti da parti del mondo anche molto distanti e diversi per clima e paesaggio. Se si desidera essere invasi dai suoi fiori, è necessario procedere con la concimazione, a partire dalla fine della stagione fredda, utilizzando prodotti che contengano il potassio continuando fino all’arrivo dell’estate oppure, per le perenni, continuare però con una formulazione più equilibrata. Suggerimento: perfetto in combinazione con margherite, primule, tulipani e narcisi. Con l’aumento delle temperature primaverili e soprattutto in caso di siccità è importante assicurare l’apporto idrico frequente anche se contenuto. Si tratta di una pianta erbacea resistente, ma può essere comunque colpita dai parassiti e dai funghi. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Quando si parla di Non ti scordar di me più che alla pianta si pensa al fiore, come spesso accade. I campi obbligatori sono contrassegnati *. I suoi fiori sono disposti in cime appaiate, generalmente senza brattee o qualche volta portano brattee nella parte inferiore., hanno il calice regolarmente diviso fino a metà o oltre. Nel linguaggio popolare, questa pianti dai fiori blu è anche conosciuta come orecchie di topo o talco celeste. Alcune vengono dall’Europa, altre dall’Asia e dalle aree temperate dell’Africa e alcune addirittura da Australia e Nuova Zelanda. Se si desidera partire dai semi, per inserire questo fiore nei nostri giardini, non è affatto un processo difficile. NON TI SCORDAR DI ME: PIANTUMAZIONE e TRAPIANTI Effettuiamo la semina dei Non ti scordar di me tra Settembre e Novembre o Febbraio/Marzo. 3 were here. e Dio replicò: "Quello sarà il tuo nome!" La Fritillaria, una pianta ornamentale dal design particolare e dagli splendidi fiori esotici, Alla scoperta della gloxinia, la pianta dai coloratissimi fiori a campanula, Lantana: una pianta dal grande potenziale ornamentale tutta da scoprire, Narciso: fiore e simbolo del mito della bellezza. In generale, varietà più, varietà meno, il Myosotis è un fiore che va alla ricerca di ambienti con un alto tasso di umidità, senza però esagerare. Non ti scordar di me, tra mito e realtà. Continuiamo a vaporizzare ogni giorno, poi copriamo con un telo di plastica facendo arieggiare per almeno un ora, per evitare l’insorgere di muffe. E’ apprezzata per il suo colore certamente affascinante ma anche perché, nonostante le sue dimensioni, è una pianta molto rustica che cresce anche in modo selvatico, cresce ad un ritmo lento ma pian piano può occupare tutto lo spazio a disposizione. L'essenza del Non ti scordar di me. La sensazione di non aver detto o di non aver fatto tutto quello che si doveva dire o fare ritrova nell’essenza di questo fiore la forza per superare il disagio. Semina all'aperto: giugno - agosto. Dal colore azzurro intenso, i Non ti scordar di me sono fiori piccoli e molto apprezzati per decorare aiuole, giardini e balconi. Altre guide sui fiori e sul giardinaggio che potrebbero essere utili: Secondo la tradizione europea il nome risale ad una leggenda medievale del Danubio germanofono. Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che I corpi si vedano Frasi, aforismi e citazioni di libri. Non ti scordar di me: può essere coltivata anche in vaso e non richiede troppe cure. Ti potrebbero interessare anche i nostri articoli correlati: Pubblicato da Marta Abbà il 3 Agosto 2020, © 2021 IdeeGreen S.r.l. Il giovane, spinto dal romanticismo, tentò di coglierne alcuni per regalarli all’amata ma le acque lo rapirono per sempre e sparì gridando proprio “Non ti scordar di me!”. Il fiore del non ti scordar di me o nontiscordardimé ( Myosotis scorpioides) fiorisce su steli alti e pelosi, che superano anche i 50 cm di altezza.Questa pianta erbacea perenne appartiene alla famiglia delle Boraginaceae e in Italia viene chiamata anche talco celeste, orecchie di topo o vaniglia selvatica. E’ detto anche erba dell’amore, infatti. Trapianto: luglio - settembre. Non ti scordar di me (English translation) Artist: Mario Lanza (Alfred Arnold Cocozza) Also performed by: Gigliola Cinquetti , Il Volo , Beniamino Gigli , Claudio Villa , Ferruccio Tagliavini Quest’ultima opzione è preferibile nelle zone costiere al Centro e Sud Italia per favorire una fioritura più prolungata. Fiori di non ti scordar di me vengono esibiti addosso il primo giorno di luglio di ogni anno a Terranova, in Canada, per commemorare i connazionali caduti per la patria durante la Prima Guerra Mondiale e, in particolare, nel corso della Battaglia della Somme combattuta in Piccardia (Francia). Il giovane, intento a raccoglierli, sarebbe stato inghiottito dalle acque e avrebbe esclamato alla sua amata di non dimenticarlo mai. Vengono per questo chiamati anche ‘occhi della Madonna’, denominazione però più appropriata per un’altra pianta, la Veronica. Allo stesso modo possono essere impiegate anche come piante da vado, ad esempio sul nostro balcone. I Non ti scordar di Me sono piante eleganti e di classe, perfette per dare un tocco di stile ad un giardino o a un ambiente. Tra un’innaffiatura e l’altra bisogna aspettare che si asciughi il terreno per evitare la formazione di ristagni idrici.