Nelle cronache europee degli ultimi mesi, la pandemia ha posto in evidenza tutto questo: la tentazione di fare da sé, cercando soluzioni unilaterali ad un problema che travalica i confini degli Stati, ma anche, grazie al grande spirito di mediazione che caratterizza le Istituzioni europee, il desiderio di percorrere con convinzione la strada della fraternità che è pure strada della solidarietà, mettendo in campo creatività e nuove iniziative. Il combinato tra il can. Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana 12 Novembre 2011 - 09:15 (di Paolo Deotto su “ Riscossa Cristina ” del 12/11/2011) Un’Europa comunità, solidale e fraterna, saprà invece fare tesoro delle differenze e del contributo di ciascuno per fronteggiare insieme le questioni che l’attendono, a partire dalla pandemia, ma anche dalla sfida ecologica, che non riguarda soltanto la protezione delle risorse naturali e la qualità dell’ambiente che abitiamo. Per l’Europa significa particolarmente rendersi disponibile, vicina e volenterosa nel sostenere, attraverso la cooperazione internazionale, gli altri continenti, penso specialmente all’Africa, affinché si compongano i conflitti in corso e si avvii uno sviluppo umano sostenibile. 1683 e l’articolo 14 sulle regole procedurali ha … Le sarò grato se vorrà condividerne i contenuti nei colloqui che Ella avrà nei prossimi giorni con le Autorità europee e con i membri della COMECE, che esorto a collaborare in spirito di comunione fraterna con tutti i Vescovi del continente, riuniti nel Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE). Io sono soltanto il loro fratello maggiore." Nel 1980 ha poi preso vita la Commissione degli Episcopati delle Comunità Europee (COMECE), alla quale partecipano con un proprio delegato tutte le Conferenze Episcopali degli Stati Membri dell’Unione Europea, con lo scopo di favorire «una più stretta collaborazione fra detti Episcopati, in ordine alle questioni pastorali connesse con lo sviluppo delle competenze e delle attività dell’Unione»[1]. Tuttavia, aprendo con "Eccellenza" o "Reverendo Monsignore" e scrivendo il corpo della lettera in modo chiaro si potrebbe terminare con l'acronimo Sua Eccellenza Reverendissima (S.E.R.) Paolo SCHIAVON Vescovo ausiliare di Roma Consulente ecclesiastico UCID Gruppo Lazio P.zza San Giovanni in Laterano, 6 00184 ROMA. Intervista al settimanale cattolico belga “Tertio” (7 dicembre 2016). nell’anno corrente, la Santa Sede e la Chiesa in Europa celebrano alcune significative ricorrenze. Alla luce di questi eventi, Ella ha in programma prossimamente significative visite alle Autorità dell’Unione Europea, all’Assemblea Plenaria della COMECE e alle Autorità del Consiglio d’Europa, in vista delle quali ritengo doveroso condividere con Lei alcune riflessioni sul futuro di questo continente, che mi è particolarmente caro, non solo per le origini familiari, ma anche per il ruolo centrale che esso ha avuto e ritengo debba avere ancora, seppure con accenti diversi, nella storia dell’umanità. ... Come scrivere su lettera titolo nobiliare o ecclesiastico Vi siete mai posti il problema su come indirizzare, in modo corretto, una lettera ad un titolato sia esso un nobile o un ecclesiastico e le relative abbreviazioni? [8] Cfr. Sua Eminenza Reverendissima Cardinale Angelo BAGNASCO Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Sua Sede Eminenza Reverendissima, da sette giorni la mia persona è al centro di una bufera di proporzioni gigantesche che ha invaso giornali, televisioni, radio, web, e … Tuttavia, i passi intrapresi hanno bisogno di consolidarsi, per evitare che le spinte centrifughe riprendano forza. Tagged come si scrive lettera o invito ad un cardinale. Senza slancio ideale ci si riscopre poi fragili e divisi e più inclini a dare sfogo al lamento e lasciarsi attrarre da chi fa del lamento e della divisione uno stile di vita personale, sociale e politico. È la stessa fiducia che ispirò Robert Schuman, consapevole che «il contributo che un'Europa organizzata e vitale può apportare alla civiltà è indispensabile per il mantenimento di relazioni pacifiche»[6]. Metodo 2 Scrivi una lettera . Alcuni cardinali sono anche arcivescovi. Se gli si scrive una lettera, bisogna iniziare con "Beatissimo Padre"; se si viene ammessi in udienza, si risponde alle sue domande chiamandolo "Santo Padre". Lettera di Papa Francesco sull’Europa, a Sua Eminenza il Signor Cardinale Pietro... Lettera Apostolica in forma di “Motu Proprio” di Papa Francesco circa…, Scarica il Libretto della Santa Messa di Natale (Notte) – Papa…, Scarica l’Orazionale per la Preghiera universale, Il Messaggio per il Santo Natale della CEI, Nota della Congregazione per la Dottrina della Fede sulla moralità dell’uso…, don Armando Matteo – Evviva la teologia. Si pubblica di seguito la lettera che il Santo Padre ha indirizzato all’Em.mo Segretario di Stato in occasione del 40° anniversario della Commissione degli Episcopati dell’Unione Europea (COMECE), del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Santa … L’originalità europea sta anzitutto nella sua concezione dell’uomo e della realtà; nella sua capacità di intraprendenza e nella sua solidarietà operosa. Comunicato di Sua Eminenza Cardinale Robert SARAH 14 gennaio 2020 (marcotosatti.com) Il 5 settembre, dopo una visita al monastero della Mater Ecclesiae dove abita Benedetto XVI, scrissi al papa emerito per chiedergli se fosse possibile comporre un testo sul sacerdozio cattolico, con particolare attenzione riguardo al celibato. Certamente occorre una “solidarietà intelligente” che non si limiti solo ad assistere all’occorrenza i bisogni fondamentali. Lo vediamo nelle tante paure che attraversano le nostre società di questi tempi, tra le quali non posso tacere la diffidenza nei confronti dei migranti. La scienza divina, p. Massimo granieri – Il rock’n’roll con tanta anima, Luca Miele – Il Vangelo secondo Jack Kerouac, Papa Francesco – Angelus del 27 Dicembre 2020 – Il testo,…, Papa Francesco – Angelus del 26 Dicembre 2020 – Il testo,…, Papa Francesco – Natale del Signore – Benedizione «Urbi et Orbi»…, Papa Francesco – Natale del Signore – Santa Messa nella notte…, Atto europeistico di Santiago di Compostela, Atto europeistico a Santiago de Compostela, Discorso ai partecipanti alla Conferenza “(Re)Thinking Europe”, don Alfonso Giorgio – Commento al Vangelo del 1 Novembre 2020, “Economy of Francesco – Papa Francesco e i giovani da tutto il mondo per l’economia di domani” – Conferenza stampa, Lettera Apostolica in forma di “Motu Proprio” di Papa Francesco circa alcune competenze in materia economico-finanziaria, Papa Francesco – Angelus del 27 Dicembre 2020 – Il testo, il video e il file mp3, Papa Francesco – Angelus del 26 Dicembre 2020 – Il testo, il video e il file mp3. La solidarietà è un’espressione fondamentale di ogni comunità ed esige che ci si prenda cura l’uno dell’altro. I Suoi incontri saranno certamente un’occasione propizia per approfondire le relazioni della Santa Sede con l’Unione Europea e con il Consiglio d’Europa, e per confermare la Chiesa nella sua missione evangelizzatrice e nel suo servizio al bene comune. «Sua eminenza reverendissima cardinal Kevin Farrell, mi permetto di scriverle in relazione ad un grave problema che si è delineato negli ultimi mesi nel settore dell’aviazione civile. Gli anni recenti e ancor più la pandemia hanno dimostrato che nessuno può farcela da solo e un certo modo individualistico di intendere la vita e la società porta solo a sconforto e solitudine. Sogno un’Europa sanamente laica, in cui Dio e Cesare siano distinti ma non contrapposti. Frate --> Padre. Dal Vaticano, 22 ottobre 2020, memoria di San Giovanni Paolo II. Presto o tardi ci si accorge che i contorni del proprio volto sfumano, ci si ritrova stanchi e affaticati nel vivere il tempo presente e con poca speranza nel guardare al futuro. Ha scritto questa lettera per sua eminenza. Non avere paura del tuo bisogno di verità che dall’antica Grecia ha abbracciato la terra, mettendo in luce gli interrogativi più profondi di ogni essere umano; del tuo bisogno di giustizia che si è sviluppato dal diritto romano ed è divenuto nel tempo rispetto per ogni essere umano e per i suoi diritti; del tuo bisogno di eternità, arricchito dall’incontro con la tradizione giudeo-cristiana, che si rispecchia nel tuo patrimonio di fede, di arte e di cultura. Sua Eminenza Reverendissima Cardinale Angelo BAGNASCO Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Sua Sede Eminenza Reverendissima, da sette giorni la mia persona è al centro di una bufera di proporzioni gigantesche che ha invaso giornali, televisioni, radio, web, e … In che cosa consiste il suo contributo originale? Intervista al settimanale cattolico belga “Tertio”, 7 dicembre 2016. Se vuoi salutare di persona un cardinale che è anche arcivescovo, è meglio chiamarlo "Sua eminenza" o "Vostro Onore" per mostrargli rispetto. Fratelli tutti, 3 ottobre 2020, n. 11. Oggi, mentre in Europa tanti si interrogano con sfiducia sul suo futuro, molti la guardano con speranza, convinti che essa abbia ancora qualcosa da offrire al mondo e all’umanità. Durante una cerimonia di introduzione formale, un Cardinale dovrebbe essere introdotto come “Sua Eminenza, (Nome) Cardinal (Cognome), Arcivescovo di (Località)”. Quest’anno si è celebrato pure il 70° anniversario della Dichiarazione Schuman, un evento di capitale importanza che ha ispirato il lungo cammino di integrazione del continente, consentendo di superare le ostilità prodotte dai due conflitti mondiali. Sulla busta devi annotare le seguenti parole: "A Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale (nome e cognome) Vescovo o Arcivescovo di (città)". Sono finiti i tempi dei confessionalismi, ma – si spera – anche quello di un certo laicismo che chiude le porte verso gli altri e soprattutto verso Dio[8], poiché è evidente che una cultura o un sistema politico che non rispetti l’apertura alla trascendenza, non rispetta adeguatamente la persona umana. A Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Angelo SCOLA Presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori. A Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Angelo SCOLA Presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori. [8] Cfr. Articolo di Lorenzo Cuocolo sul Il Secolo XIX, del 24-4-2008 Articolo di Piero Ostellino sul Corriere della Sera del 31-05-2008 «Sua eminenza reverendissima cardinal Kevin Farrell, mi permetto di scriverle in relazione ad un grave problema che si è delineato negli ultimi mesi nel settore dell’aviazione civile. [7] Discorso ai partecipanti alla Conferenza “(Re)Thinking Europe”, 28 ottobre 2017. Sogno un’Europa solidale e generosa. In un tempo di cambiamenti repentini c’è il rischio di perdere la propria identità, specialmente quando vengono a mancare valori condivisi sui quali fondare la società. Significa ricordare che ognuno è chiamato a donare il proprio contributo alla società, poiché nessuno è un universo a sé stante e non si può esigere rispetto per sé, senza rispetto per gli altri; non si può ricevere se nel contempo non si è disposti anche a dare. Ha scritto questa lettera per sua eminenza. Certamente occorre una “solidarietà intelligente” che non si limiti solo ad assistere all’occorrenza i bisogni fondamentali. S. E. Mons. Lettera aperta al Cardinale brasiliano Paulo Evaristo Arns. Una terra in cui la dignità di ognuno sia rispettata, in cui la persona sia un valore in sé e non l’oggetto di un calcolo economico o un bene di commercio. [7] Discorso ai partecipanti alla Conferenza "(Re)Thinking Europe" (28 ottobre 2017). A Sua Eminenza Rev.ma il Sig. Si pubblica di seguito la lettera che il Santo Padre ha indirizzato all’Em.mo Segretario di Stato in occasione del 40° anniversario della Commissione degli Episcopati dell’Unione Europea (COMECE), del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e l’Unione Europea e del 50° anniversario della presenza della Santa Sede come Osservatore Permanente al Consiglio d’Europa. Non avere paura del tuo bisogno di verità che dall’antica Grecia ha abbracciato la terra, mettendo in luce gli interrogativi più profondi di ogni essere umano; del tuo bisogno di giustizia che si è sviluppato dal diritto romano ed è divenuto nel tempo rispetto per ogni essere umano e per i suoi diritti; del tuo bisogno di eternità, arricchito dall’incontro con la tradizione giudeo-cristiana, che si rispecchia nel tuo patrimonio di fede, di arte e di cultura. [5] Giovanni Paolo II, Atto europeistico a Santiago de Compostela, 9 novembre 1982, n.4. Non avere paura della tua storia millenaria che è una finestra sul futuro più che sul passato. Arcivescovo Matteo Zuppi Fratelli tutti (3 ottobre 2020), n. 11. Essere amici della persona significa favorirne l’istruzione e lo sviluppo culturale. LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO SULL’EUROPA,A SUA EMINENZA IL SIGNOR CARDINALE PIETRO PAROLIN,SEGRETARIO DI STATO. Riguardoall'altraquestione, dite a sua eminenza che sono pronto. Un luogo che sappia valorizzare le peculiarità di ogni persona e di ogni popolo, senza dimenticare che essi sono uniti da comuni responsabilità. Tagged come si scrive lettera o invito ad un cardinale. Alvaro del Portillo ha fatto pervenire la seguente lettera al ; Dopo la visita compiuta da Sua Eminenza il Cardinal Joseph Ratzinger al Seminario Internazionale della Prelatura su invito del Prelato, Mons. Il 21 maggio 2005, nel Basilica del San Marco a Venezia, Sua eminenza László Cardinale Paskai, primate emerito dell'Ungheria, è diventato il protettore … Il progetto europeo sorge, infatti, come volontà di porre fine alle divisioni del passato. Lettera al Cardinale Sepe Sabato 17 Novembre 2012 09:24 Prot n°AR.0012/11/11/12. Miei fratelli nell'episcopato. Non hanno, dunque, altra pretesa che quella di essere un contributo personale alla riflessione da più parte sollecitata sul suo avvenire. Arcivescovo --> Monsignore, Sua Eccellenza. Comunicato di Sua Eminenza Cardinale Robert SARAH 14 gennaio 2020 (marcotosatti.com) Il 5 settembre, dopo una visita al monastero della Mater Ecclesiae dove abita Benedetto XVI, scrissi al papa emerito per chiedergli se fosse possibile comporre un testo sul sacerdozio cattolico, con particolare attenzione riguardo al celibato. Nel 1980 ha poi preso vita la Commissione degli Episcopati delle Comunità Europee (COMECE), alla quale partecipano con un proprio delegato tutte le Conferenze Episcopali degli Stati Membri dell’Unione Europea, con lo scopo di favorire «una più stretta collaborazione fra detti Episcopati, in ordine alle questioni pastorali connesse con lo sviluppo delle competenze e delle attività dell’Unione»[1]. Ogni essere umano ambisce ad essere parte di una comunità, ovvero di una realtà più grande che lo trascende e che dona senso alla sua individualità. Non hanno, dunque, altra pretesa che quella di essere un contributo personale alla riflessione da più parte sollecitata sul suo avvenire. Essere famiglia significa vivere in unità, facendo tesoro delle differenze, a partire da quella fondamentale tra uomo e donna. enc. Si prevede che gli incontri con le Autorità dell’Unione Europea e con i membri della COMECE possano svolgersi in video-collegamento. Essere famiglia significa vivere in unità, facendo tesoro delle differenze, a partire da quella fondamentale tra uomo e donna. La lettera va iniziata con Eminenza reverendissima, e terminata con una frase come questa: prego vostra Eminenza di accogliere i miei deferenti (rispettosi, come minimo) saluti, OPPURE, se credente, Invocando la benedizione di Vostra Eminenza, la prego di accogliere, eccetera. Se vuoi salutare di persona un cardinale che è anche arcivescovo, è meglio chiamarlo "Sua eminenza" o "Vostro Onore" per mostrargli rispetto. Oggi, mentre in Europa tanti si interrogano con sfiducia sul suo futuro, molti la guardano con speranza, convinti che essa abbia ancora qualcosa da offrire al mondo e all’umanità. Abilita Javascript per vederlo. In che cosa consiste il suo contributo originale? Parolin a Bruxelles, che è stata cancellata a causa dell’aggravarsi dell’emergenza sanitaria. [2] Lett. Una terra aperta alla trascendenza, in cui chi è credente sia libero di professare pubblicamente la fede e di proporre il proprio punto di vista nella società. Tale ruolo diventa ancor più rilevante nel contesto di pandemia che stiamo attraversando. In un tempo di cambiamenti repentini c’è il rischio di perdere la propria identità, specialmente quando vengono a mancare valori condivisi sui quali fondare la società. Si prevede che gli incontri con le Autorità dell’Unione Europea e con i membri della COMECE possano svolgersi in video-collegamento. Quest’anno si è celebrato pure il 70° anniversario della Dichiarazione Schuman, un evento di capitale importanza che ha ispirato il lungo cammino di integrazione del continente, consentendo di superare le ostilità prodotte dai due conflitti mondiali. Condividiamo con estrema gratitudine verso il nostro Arcivescovo alcuni passi significativi della lettera che sua Eminenza Card. Un’“Europa comunità”, solidale e fraterna, saprà invece fare tesoro delle differenze e del contributo di ciascuno per fronteggiare insieme le questioni che l’attendono, a partire dalla pandemia, ma anche dalla sfida ecologica, che non riguarda soltanto la protezione delle risorse naturali e la qualità dell’ambiente che abitiamo. Quando ti rivolgi per iscritto a un cardinale usa la forma allocutiva "Vostra Eminenza Reverendissima". Come iniziare e concludere la missiva a un Cardinale? Card. Si pubblica di seguito la lettera che il Santo Padre ha indirizzato all’Em.mo Segretario di Stato in occasione del 40° anniversario della Commissione degli Episcopati dell’Unione Europea (COMECE), del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e l’Unione Europea e del 50° anniversario della presenza della Santa … Nella gerarchia ecclesiastica, il cardinale è secondo solo al papa. Riguardoall'altraquestione, dite a sua eminenza che sono pronto. Avevo già prima della Sua lettera cominciato a scrivere qualche riflessione sul sacerdozio. Un’Europa divisa, composta di realtà solitarie ed indipendenti, si troverà facilmente incapace di affrontare le sfide del futuro. Rev.ma il Cardinale Agostino VALLINI Vicario Generale di Sua Santità Piazza San Giovanni in Laterano, 4 00184 ROMA. A Sua Eminenza Rev.ma il Sig. Sogno un’Europa sanamente laica, in cui Dio e Cesare siano distinti ma non contrapposti. È evidente, infatti, che la doverosa accoglienza dei migranti non può limitarsi a mere operazioni di assistenza di chi arriva, spesso scappando da conflitti, carestie o disastri naturali, ma deve consentire la loro integrazione così che possano «conoscere, rispettare e anche assimilare la cultura e le tradizioni della nazione che li accoglie»[7]. Un luogo accogliente ed ospitale, in cui la carità – che è somma virtù cristiana – vinca ogni forma di indifferenza ed egoismo. Europa, ritrova te stessa! Lettera aperta al Cardinale brasiliano Paulo Evaristo Arns. Arcivescovo Matteo Zuppi Cinquant’anni fa si è, infatti, concretizzata la collaborazione fra la Santa Sede e le Istituzioni europee sorte dopo la seconda guerra mondiale, con l’allacciamento delle relazioni diplomatiche con le allora Comunità Europee e con la presenza della Santa Sede come Osservatore presso il Consiglio d’Europa. All’indirizzo del Cardinale Kevin Farrell, dicastero per i laici, la famiglia e la vita, Palazzo San Callisto, 00120 Città del Vaticano. [9] Discorso ai partecipanti alla Conferenza "(Re)Thinking Europe", cit. I cristiani hanno oggi una grande responsabilità: come il lievito nella pasta, sono chiamati a ridestare la coscienza dell’Europa, per animare processi che generino nuovi dinamismi nella società[9]. Rivolgersi a un Cardinale. Essere amici della persona significa tutelarne i diritti, ma anche rammentarne i doveri. La lettera va iniziata con Eminenza reverendissima, e terminata con una frase come questa: prego vostra Eminenza di accogliere i miei deferenti (rispettosi, come minimo) saluti, OPPURE, se credente, Invocando la benedizione di Vostra Eminenza, la prego di accogliere, eccetera. A Sua Eminenza Arcivescovo di Napoli. Le sarò grato se vorrà condividerne i contenuti nei colloqui che Ella avrà nei prossimi giorni con le Autorità europee e con i membri della COMECE che esorto a collaborare in spirito di comunione fraterna con tutti i Vescovi del continente, riuniti nel Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE). A Sua Eminenza Reverendissima Cardinale Robert Sarah Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti OGGETTO: Si è dato a Cesare quel è di Dio, Istruzione Redemptionis sacramentum, artt. Eminenza reverendissima, Ma scrivendo ho sentito sempre più che le mie forze non mi … No Copyright 2020 | Privacy Policy Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google. Nel mondo attuale, non si tratta di recuperare un’egemonia politica o una “centralità geografica”, né si tratta di elaborare innovative soluzioni ai problemi economici e sociali. Reale della Francia, ha acconsentito per prendere sotto la sua alta protezione l'Ordine di San Lazzaro di Gerusalemme. Ritrova dunque i tuoi ideali che hanno radici profonde. Significa ricordare che ognuno è chiamato a donare il proprio contributo alla società, poiché nessuno è un universo a sé stante e non si può esigere rispetto per sé, senza rispetto per gli altri; non si può ricevere se nel contempo non si è disposti anche a dare. I Suoi incontri saranno certamente un’occasione propizia per approfondire le relazioni della Santa Sede con l’Unione Europea e con il Consiglio d’Europa, e per confermare la Chiesa nella sua missione evangelizzatrice e nel suo servizio al bene comune. In concomitanza con tali ricorrenze, era in programma, nei giorni 28-30 ottobre, una visita del Card. Io sono soltanto il loro fratello maggiore." Quale Europa sogniamo dunque per il futuro? 1683 e l’articolo 14 sulle regole procedurali ha … S. Em. Parolin a Bruxelles, che è stata cancellata a causa dell’aggravarsi dell’emergenza sanitaria. 90 – 91 – 92. I cristiani hanno oggi una grande responsabilità: come il lievito nella pasta, sono chiamati a ridestare la coscienza dell’Europa, per animare processi che generino nuovi dinamismi nella società[9]. Reale della Francia, ha acconsentito per prendere sotto la sua alta protezione l'Ordine di San Lazzaro di Gerusalemme. xyz (eventuale carica ricoperta) e poi concludere con una formula che a me piace molto Di Vostra Eminenza Reverendissima, devoto nel Signore firma o altra formula Se si tratta di sacerdote o religioso molto bella e' In Cristo Gesu' al quale tutto abbiamo consacrato firma Non avere paura della tua storia millenaria che è una finestra sul futuro più che sul passato. E la gratitudine ci porta a guardare all’altro con amore; ma quando dimentichiamo di ringraziare per i benefici ricevuti, siamo più inclini a chiuderci in noi stessi e a vivere nella paura di tutto ciò che sta intorno a noi ed è diverso da noi. Papa --> Sua Santità. Frate --> Padre. Chiama "Eminenza" per un cardinale che è anche arcivescovo. Essere amici della persona significa tutelarne i diritti, ma anche rammentarne i doveri. Nel dicembre del 1988, ... Eminenza, non dubitiamo della sua veridicità, ma pensiamo che una volta di più sia stato vittima della sua fiducia e della sua credulità, confidando in terze persone. Signor Cardinale, la Chiesa continua a rivolgere il suo sguardo pieno di premura verso i giovani prolungando così nel nostro tempo quel singolare affetto che Gesù manifestò nei loro confronti (cfr Mc 10,17-22). L’originalità europea sta anzitutto nella sua concezione dell’uomo e della realtà; nella sua capacità di intraprendenza e nella sua solidarietà operosa. Eminenza, ho ricevuto la sua lettera del 30 settembre u.s., con la quale Ella ha voluto benevolmente esprimermi la sua gratitudine per la pubblicazione del Motu Proprio Magnum Principium e trasmettermi una elaborata nota, “Commentaire”, sullo stesso finalizzata a una migliore comprensione del testo. Eminenza S.E.R., Sua Eminenza Reverendissima - Il Cardinale nell'ordine delle precedenze nazionale e territoriale - Rivolgersi a un Cardinale per iscritto e a voce - Eccellenza - Cardinale e Vescovo "Alla mia destra e alla mia sinistra ci sono cardinali e vescovi. 23 Agosto 1989 - Autore: Alleanza Cattolica. Nelle cronache europee degli ultimi mesi, la pandemia ha posto in evidenza tutto questo: la tentazione di fare da sé, cercando soluzioni unilaterali ad un problema che travalica i confini degli Stati, ma anche, grazie al grande spirito di mediazione che caratterizza le Istituzioni europee, il desiderio di percorrere con convinzione la “strada della fraternità” che è pure “strada della solidarietà”, mettendo in campo creatività e nuove iniziative. Condividiamo con estrema gratitudine verso il nostro Arcivescovo alcuni passi significativi della lettera che sua Eminenza Card. Cara Eminenza, Grazie per la Sua lettera del 5 settembre e per la Sua preghiera per il sacerdozio in questi tempi difficili! A ciascuno, La prego di portare il mio personale saluto e il segno della mia vicinanza ai popoli che rappresentano. a Sua Eminenza il Cardinale Jorge Medina Estevez Eminenza, Non essendo nostra intenzione aggravare le attuali tensioni, indirizziamo a Vostra Eminenza una lettera privata, nella speranza di contribuire a trovare una rapida ed equa soluzione al conflitto presente in seno, e intorno, alla Fraternità Sacerdotale San Pietro (FSSP). Nasce dalla consapevolezza che insieme ed uniti si è più forti, che «l’unità è superiore al conflitto»[2] e che la solidarietà può essere «uno stile di costruzione della storia, un ambito vitale dove i conflitti, le tensioni e gli opposti possono raggiungere una pluriforme unità che genera nuova vita»[3]. Lettera aperta di AIVITER a Sua Eminenza Cardinale Angelo Bagnasco. Significa proteggere chi è più fragile e debole, specialmente gli anziani, i malati che necessitano di cure costose e i disabili. Chiama "Eminenza" per un cardinale che è anche arcivescovo. Paolo SCHIAVON Vescovo ausiliare di Roma Consulente ecclesiastico UCID Gruppo Lazio P.zza San Giovanni in Laterano, 6 00184 ROMA. ... in Nigeria è sua eminenza il cardinale Anthony O. Okogie, arcivescovo di Lagos e fondatore del monastero, che ce … Una commissione formata a sua immagine che seguirà naturalmente le sue indicazioni pastorali, come già avviene con i “centri diocesani di ascolto”, fino ad oggi privi di competenza giuridica. Miei fratelli nell'episcopato. Rev.ma il Cardinale Agostino VALLINI Vicario Generale di Sua Santità Piazza San Giovanni in Laterano, 4 00184 ROMA. Nel nostro tempo che «sta dando segno di ritorno indietro»[4], in cui sempre più prevale l’idea di fare da sé, la pandemia costituisce come uno spartiacque che costringe ad operare una scelta: o si procede sulla via intrapresa nell’ultimo decennio, animata dalla tentazione all’autonomia, andando incontro a crescenti incomprensioni, contrapposizioni e conflitti; oppure si riscopre quella “strada della fraternità”, che ha indubbiamente ispirato e animato i Padri fondatori dell’Europa moderna, a partire proprio da Robert Schuman. Ogni essere umano ambisce ad essere parte di una comunità, ovvero di una realtà più grande che lo trascende e che dona senso alla sua individualità. È come un buon medico che non si limita a somministrare una medicina, ma accompagna il paziente fino alla piena guarigione. LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO SULL'EUROPA, A SUA EMINENZA IL SIGNOR CARDINALE PIETRO PAROLIN,SEGRETARIO DI STATO. Si pubblica di seguito la lettera che il Santo Padre ha indirizzato all’Em.mo Segretario di Stato in occasione del 40° anniversario della Commissione degli Episcopati dell'Unione Europea (COMECE), del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e l'Unione Europea e del 50° anniversario della presenza della Santa Sede come Osservatore Permanente al Consiglio d'Europa. Nel dicembre del 1988, ... Eminenza, non dubitiamo della sua veridicità, ma pensiamo che una volta di più sia stato vittima della sua fiducia e della sua credulità, confidando in terze persone. xyz (eventuale carica ricoperta) e poi concludere con una formula che a me piace molto Di Vostra Eminenza Reverendissima, devoto nel Signore firma o altra formula Se si tratta di sacerdote o religioso molto bella e' In Cristo Gesu' al quale tutto abbiamo consacrato firma Solo un’Europa che sia comunità solidale può fare fronte a questa sfida in modo proficuo, mentre ogni soluzione parziale ha già dimostrato la propria inadeguatezza. Si pubblica di seguito la lettera che il Santo Padre ha indirizzato all’Em.mo Segretario di Stato in occasione del 40° anniversario della Commissione degli Episcopati dell'Unione Europea (COMECE), del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e l'Unione Europea e del 50° anniversario della presenza … Sogno allora un’Europa amica della persona e delle persone. Latina, 12 Gennaio 2015. Robert Sarah. Vescovo --> Monsignore, Eccellenza. Ci si può rivolgere direttamente a lui chiamandolo “Sua Eminenza” o “Cardinal (Cognome)”. Come iniziare e concludere la missiva a un Cardinale? Ci si può rivolgere direttamente a lui chiamandolo “Sua Eminenza” o “Cardinal (Cognome)”.